info@immobili.live
081 193 001 90
Solidarietà digitale ai tempi del coronavirus, tanti i servizi gratuiti per te

Sono tante le iniziative di solidarietà digitale nate per rendere più piacevoli queste giornate di quarantena. Abbiamo scelto solo alcuni dei bellissimi contenuti e servizi gratuiti.

Solidarietà digitale ai tempi del coronavirus, tanti i servizi gratuiti per te

Solidarietà digitale ai tempi del coronavirus, tanti i servizi gratuiti per stare bene a casa

Restare a casa è fondamentale per contenere la diffusione dell’epidemia. Con le misure prese con il Dpcm dell’11 marzo 2020, poi prorogate fino al 13 aprile, con il successivo Dpcm dell’1 aprile, bisognerà aspettare, per uscire come prima, ancora un per un po’. Al momento si parla di dopo Pasqua, ma è probabile che ci saranno nuove proroghe. Tutto dipenderà dall’andamento dei contagi.

Solidarietà digitale ai tempi del coronavirus, tanti i servizi gratuiti per stare bene nella tua casa

Non è mai facile gestire bene una permanenza forzata a casa, soprattutto adesso che è arrivata la bella stagione. È pur vero che in ogni situazione ci sono sempre degli aspetti positivi.

Stare a casa, innanzitutto, ti permette di trascorrere più tempo insieme alla tua famiglia, al tuo partner, quindi insieme alle persone con cui convivi.

Solidarietà digitale ai tempi del coronavirus

E poi, per svagarti un po’ ed evadere dalla routine quotidiana, potresti anche approfittare di questo tempo di quarantena per utilizzare finalmente il tuo studio o la tua stanza degli hobby per portare avanti i tuoi progetti, a lungo rimandati, o per dedicarti alle tue passioni, per cui, hai sempre detto, di non avere mai avuto tempo.

Agid e il Ministero per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione hanno lanciato Solidarietà digitale

C’è un’altra cosa di cui sicuramente devi approfittare. Agid e il Ministero per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione hanno lanciato Solidarietà digitale, una bellissima iniziativa che vede la collaborazione tra pubblico e privato, per sostenere, attraverso servizi e soluzioni, sia le aziende e sia i cittadini, per migliorare la vita di tutti coloro che, in questo momento di emergenza coronavirus, sono stati costretti a cambiare le loro abitudini.

Sono tante le soluzioni utili offerte alle comunità e alle imprese attraverso questi servizi digitali, come:

  • iniziative per lo smart working;
  • connettività, telefonia e giga gratis;
  • E-learning;
  • informazione e intrattenimento.

Questo ha dato il via, in realtà, a tantissime altre iniziative di solidarietà digitale, che puoi trovare in rete. Noi ne abbiamo raccolte alcune, per noi davvero valide. Siamo partiti da quelli che possono essere i tuoi interessi per quanto riguarda:

  • la fotografia;
  • l’arte;
  • il cinema;
  • il teatro;
  • la lettura.

Solidarietà digitale per te che ami la fotografia

Solidarietà digitale per te che ami la fotografia

Oltre ai tantissimi webinar gratuiti che in questo periodo trovi in rete, una bellissima iniziativa che merita di essere segnalata è quella del MoMA, Museum of Modern Art di New York, che ha messo a disposizione di tutti “Seeing Through Photographs”, un corso online di fotografia gratuito e ben strutturato, che è dedicato a chi desidera avvicinarsi o conoscere meglio il mondo della fotografia.

Solidarietà digitale, tanti corsi per te che ami la fotografia

Il corso ti permette non solo di migliorare le tue conoscenze sulle tecniche di esposizione e di utilizzo di luce e colore, ma anche di comprendere meglio il ruolo della fotografia nell’odierna cultura visiva, oltre che avere una visione più ampia di questo meraviglioso universo, grazie anche all’analisi di quelle che attualmente sono, nel campo della fotografia, le diverse modalità di sperimentazione e innovazione artistica e tecnica.

Solidarietà digitale, un corso bellissimo per te che ami la fotografia

Il corso, suddiviso in 6 sessioni, è in lingua inglese, ma c’è la possibilità di inserire sottotitoli in italiano, francese, serbo, cinese, russo, inglese e spagnolo. Inoltre, alla fine di ogni sessione è previsto un quiz.

Le lezioni sono tenute da Sarah Hermanson Meister, curatrice del dipartimento di fotografia del MoMa. Per partecipare, devi registrarti al corso di fotografia del MoMa sulla piattaforma COURSERA.

Solidarietà digitale per te che ami l’arte

Solidarietà digitale per te che ami l’arte

Musei in versione digitale da ogni angolo del pianeta, una bellissima idea per accogliere l’arte nella tua casa, che tu sia un artista no, e condividerla con i membri della tua famiglia.

Sono tantissime le iniziative in streaming o social dei vari spazi espositivi che, giorno dopo giorno, attraverso la rete, portano arte, bellezza, curiosità, aneddoti e vere e proprie mostre nella tua casa.

In piena emergenza Coronavirus #IoRestoACasa, l’arte circola libera in rete, in tutto il mondo, per diffondere cultura e, soprattutto, nutrire lo spirito. Ecco come puoi intraprendere, in qualunque momento tu lo desideri, questo meraviglioso viaggio, senza lasciare le mura domestiche.

L’arte circola libera in rete con la solidarietà digitale

Dal Louvre di Parigi al Museo Archeologico di Atene, dal British Museum di Londra al Prado di Madrid, dall’Hermitage di San Pietroburgo al Metropolitan Museum di New York o al National Gallery of art di Washington, sono tantissime le tappe di questo fantastico viaggio nell’arte.

In Italia hanno aperto le porte alla rete anche i Musei Vaticani di Roma e la Galleria degli Uffizi di Firenze.

Musei vaticani Roma e solidarietà digitale

Numerose le iniziative di solidarietà digitale dei musei di Milano:

  • Pinacoteca Ambrosiana: ogni giorno, attraverso i suoi canali social, regala video in pillole, in cui sono descritte e raccontate le meravigliose immagini della sua collezione;
  • Pinacoteca di Brera: una guida esperta del museo ti conduce in un bellissimo tour virtuale, dove sono illustrati e commentati i capolavori e tutta la sua collezione di grande valore;
  • Museo del Novecento: ogni giorno, racconta i capolavori della sua collezione attraverso il suo profilo Instagram;
  • Palazzo Reale: ogni giorno, attraverso il suo profilo Instagram, sono tanti gli appuntamenti e le lezioni di storia. Viaggi incredibili, come quello che porta alla scoperta di Tutankhamon, il più famoso dei faraoni egizi;

Musei vaticani Roma e solidarietà digitale vs Coronavirus

  • Museo della Scienza e della Tecnologia: un appuntamento quotidiano sui canali social, per tutti gli appassionati di laboratori interattivi e approfondimenti scientifici. “Le Storie a porte chiuse” è un viaggio virtuale per scoprire le collezioni, i laboratori interattivi, i temi di attualità e i dietro le quinte con pillole video, immagini e documenti inediti;
  • Mudec: ogni giorno, il Museo delle Culture regala pillole anche per i più piccoli. Inoltre offre tante curiosità, approfondimenti, biografie, mostre e personaggi passati dallo spazio espositivo di Zona Tortona, e non solo;

Pirelli HangarBicocca: lo spazio amplia e mette a disposizione del pubblico la sua proposta digitale. Tanti gli approfondimenti e numerosi i contributi degli artisti;

  • Triennale: prendendo spunto dal Decamerone di Boccaccio (ai tempi della peste nera, che colpì Firenze nel 1348), la cui storia è molto attuale, l’idea è stata quella di coinvolgere artisti, designer, architetti, intellettuali, musicisti, cantanti, scrittori, registi e giornalisti, per “abitare” gli spazi vuoti di Triennale, e per sviluppare una personale narrazione. Ogni giorno, alle 17.00, una nuova novella viene trasmessa in diretta sul canale Instagram di Triennale;
  • Fondazione Prada: ampia la sua proposta digitale. Il sito web del museo e i tutti i canali social sono diventati ormai un appuntamento quotidiano e una piattaforma per approfondire la proposta culturale e sperimentare nuovi format.

 

Solidarietà digitale e Frida Kahlo

Un’altra iniziativa davvero incredibile, per chi ama l’artista messicana Frida Kahlo, è la retrospettiva “Faces of Frida”, il più grande museo virtuale al mondo a lei dedicato, messo a disposizione da Google Arts & Culture.

“Faces of Frida” è una grandissima mostra virtuale in cui sono raccolte 800 opere appartenenti a 33 musei internazionali. Una vera immersione nel mondo di questa grandissima artista, dalle opere alle lettere, dalle fotografie personali ai gioielli, dalle pagine di diario alla visita virtuale della Casa di Azul.

Solidarietà digitale per te che ami il cinema e la cultura

Solidarietà digitale per te che ami il cinema e la cultura

Se il cinema è una tua grande passione, ecco alcuni suggerimenti per passare qualche ora di totale evasione:

  • Istituto Luce: un archivio cinematografico immenso che conserva quasi un secolo di memoria storica collettiva;
  • Sky Arte: ingresso libero alle più belle produzioni di Sky Arte. Una selezione del meglio dei programmi dedicati al patrimonio culturale e artistico d’Italia in streaming. Le meraviglie dell’Italia, i film d’arte e i musei più importanti, visitati al mondo, per riempirsi gli occhi di bellezza;
  • Mymovies: 50 film gratis disponibili per questo periodo di quarantena;
  • Rai Play: tantissimi i film messi a disposizione dalla Rai,  da “La città delle donne” di Federico Fellini a “Cosmopolis” di David Cronenberg.

Solidarietà digitale per gli amanti del cinema

  • Arte.tv: il canale tv mette a disposizione, gratuitamente, un film al mese;
  • Museo Nazione del Cinema di Torino: anche il Museo, ospitato presso la Mole Antonelliana, mette a disposizione il proprio catalogo;
  • Cineteca di Milano: ha aperto i suoi archivi, mettendo a disposizione gratuitamente numerose pellicole. Per accedere basta registrarsi;
  • Museo del Cinema e Biblioteca di Morando: un’intera collezione di film, tra cui grandissimi capolavori, in streaming e gratuitamente;
  • Cinema Beltrade: organizza “Beltrade sul sofà”, una sala virtuale per la visione on demand di alcuni film, con l’acquisto di un biglietto a vari prezzi, a seconda delle possibilità.

Solidarietà digitale per te che ami il teatro

Solidarietà digitale per te che ami il teatro

Per te che ami il teatro, sicuramente ti mancheranno: il suo odore, il silenzio della sala, le luci spente, i respiri in sala del pubblico, degli attori sul palco, e tante altre cose.

Ecco alcune bellissime iniziative da segnalare, per non perdere il contatto con questo magico mondo:

  • teatro Franco Parenti di Milano: un ricchissimo archivio a tua completa disposizione, oltre che frammenti di teatro, spettacoli integrali, interviste, documentari storici, riprese di backstage, incontri e lezioni magistrali, pubblicati sul canale #CasaParenti. Inoltre, a tua completa disposizione anche le video-pillole (presenti sulla pagina Facebook della regista e sul canale YouTube del Teatro Parenti) della serie “Difficoltà in Opportunità” di Andrée Ruth Shammah, anima del Parenti, che alterna riflessioni, racconti, aneddoti e flashback della sua vita artistica e personale.

Solidarietà digitale per gli amanti del teatro

  • teatro No’hma di Milano: puoi collegarti sul sito del teatro per vedere gli spettacoli trasmessi in diretta streaming sul loro canale YouTube. Nell’ottica di una Cultura Libera e Gratuita, è possibile seguire da casa, in ogni luogo del mondo, gli spettacoli del Premio Internazionale alcuni spettacoli scelti, e diventare spettatore presente “virtualmente” nella platea del Teatro No’hma a Milano.

Solidarietà digitale per il teatro

  • Balletto di Milano: la compagnia italiana di fama internazionale, ambasciatore della danza italiana nel mondo, sostenuta dal MIBACT e dalla Regione Lombardia, non potendo mettere in scena i proprio spettacoli dal vivo, ha deciso di mettere online gratuitamente, ogni sabato sera, sulla loro pagina Facebook e sul loro canale YouTube, uno dei loro spettacoli in formato integrale. Si è partiti, sabato 21 marzo, con “Lo Schiaccianoci”, per proseguire sabato 28 marzo con “Cenerentola”. L’iniziativa si chiama #BDMvsQuarantena.
  • Teatro dei Filodrammatici di Milano: ha pensato di consegnare a domicilio, ma solo per chi è iscritto alla newsletter del teatro, le quattro puntate del radiodramma di N.E.R.D.s – sintomi. Un episodio previsto ogni lunedì e venerdì, per stare in compagnia dei protagonisti dello spettacolo, scritto e diretto da Bruno FornasariLe puntate puoi riascoltarle qui.

Solidarietà digitale per te che ami leggere

Solidarietà digitale per te che ami leggere

Per te che ami leggere hai davvero l’imbarazzo della scelta, poiché sono tanti i gruppi editoriali e le case editrici che hanno aderito a questo progetto di solidarietà digitale. Ecco alcuni suggerimenti di lettura:

  • Mondadori: oltre ad abbonamenti gratuiti per tre mesi ai magazine, il Gruppo editoriale offre ulteriori 5.000 e-book gratuiti, che si aggiungono ai 10.000 già messi a disposizione. Puoi accedere alla lettura di un e-book a scelta, tra saggistica, narrativa varia e libri per ragazzi del catalogo Mondadori. Il libro potrà essere letto con l’app Kobo Books, disponibile gratuitamente per smartphone, tablet e pc;
  • Feltrinelli: ha ideato “Feltrinelli News”, una raccolta di tutte le rubriche lanciate proprio in questi giorni. Video e interviste pubblicati sui loro canali social, novità e consigli per il prossimo libro, percorsi tematici, giochi da fare con i bambini e tante idee per leggere e viaggiare con la mente;

Solidarietà digitale per te che ami i libri

  • Fazi Editore: il lunedì è il giorno in cui la casa editrice distribuisce un e-book gratis. Inoltre sono tante le loro promozioni su alcuni dei libri più belli del loro catalogo;
  • Adelphi Editore: ha reso disponibili, gratuitamente, alcuni dei suoi romanzi, in tutti i formati e-book. Dal suo catalogo Adelphi, è possibile scegliere e scaricare gratis, in tutti i formati, un e-book tra Moby Dick, il grande classico di Herman Melville, e Suite francese di Irène Némirovsky, un altro dei titoli più longevi del catalogo. Per farlo, bisogna iscriversi alla newsletter dell’editore;
  • Il Saggiatore: ha deciso di mettere a disposizione, dal proprio catalogo, un nuovo e-book gratis ogni due giorni. I libri in questo caso sono liberamente scaricabili in formato Epub e Mobi, senza bisogno di autenticazione sul sito della casa editrice.
  • Gallucci Editore: editore di riferimento per la narrativa per l’infanzia, regala sul suo sito nove titoli tra quelli del suo catalogo. Basta accedere al sito, scegliere l’e-book e scaricarlo gratis.

Si potrebbe andare avanti all’infinito, ma la quarantena, per fortuna, avrà una fine, e, sicuramente, andrà tutto bene.

Nel frattempo tu avrai fatto qualcosa di costruttivo e avrai riempito i tuoi occhi di bellezza, grazie alla cultura. Avrai imparato, senza dubbio, tante cose nuove, cose che sicuramente ti avranno aiutato a diventare una persona migliore.

 

“La cultura è l’unico bene dell’umanità che, diviso fra tutti, anziché diminuire diventa più grande.” Hans-Georg Gadamer

Cerca il tuo immobile